Categorie
azienda agricola

Lavorazioni Conto Terzi

Il Bilancio di un’azienda agricola, tra i Costi Variabili elenca il “Conto Terzi”, come avevamo visto nell’articolo sui Conti colturali del grano duro.

Il contoterzista è, in agricoltura, un fornitore di servizi agromeccanici e tecnologici ad agricoltori terzi. Il contoterzista svolge dunque conto terzi una serie di lavorazioni meccaniche, presso le aziende agricole di questi ultimi, con mezzi meccanici propri, sostituendosi di fatto all’imprenditore agricolo.

I Servizi conto terzi possono avvenire da parte di:
● aziende agricole che utilizzano i propri macchinari, attrezzature e risorse al servizio di altre aziende agricole;
● imprese agro-meccaniche, generalmente con scarsa o nulla attività agricola in proprio, specializzate nella fornitura di servizi con mezzi meccanici propri per effettuare le diverse operazioni agricole.

Come è evidenziato nella tabella 27 nei Conti colturali del grano duro, le attività che vengono demandate ai terzisti possono incidere anche fortemente sul Costi dell’azienda e quindi, alla fine sull’intero Bilancio. Rimanendo sull’esempio del grano duro, il Conto Terzi variava dai 0 euro per due aziende che non si avvalevano di questa tipologia di servizi, ai 400 euro dell’azienda di Apricena con contratto di coltivazione, ammontare che incide per il 45% dei Costi Variabili.

Quest’azienda, così come le altre due di Regalbuto presentano degli elevati costi in Contoterzismo (373 e 382 euro), a cui corrispondono dei limitati Costi fissi. In particolare tutte e tre queste aziende mostrano tra i Costi fissi un valore nullo di ammortamenti e manutenzione. Ossia, è pensabile che facendo fare le lavorazioni relative alla coltivazione ai contoterzisti non hanno acquistato macchinari e non li devono manutenere. Al contrario le due aziende che non utilizzano il Conto Terzi, mostrano a Bilancio valori elevati sia per le Spese degli ammortamenti che per le manutenzioni.

Quindi determinare il giusto equilibrio tra Costi fissi e Costi variabili è un lavoro delicato, da qui la decisione se affidare una determinata lavorazione a un terzista deve essere ponderata, così come all’opposto l’ipotesi di acquistare un trattore o una seminatrice. Nel fare questa scelta possono essere utilizzate le Ore Standard per coltivazione a cui abbiamo fatto riferimento nelle Produzioni Standard e Manodopera di un’Azienda Agricola.

In fase di pianificazione quindi è possibile utilizzare delle tabelle di costo dei terzisti per simulare i costi in dell’azienda e valutare se sia più opportuno avvalersi di servizi in conto terzi oppure acquistare le macchine operatrici necessarie.

Lavorazioni Agricole Conto Terzi
Paga Oraria Operai addetti Trebbiatura

Ad esempio possiamo calcolare quanto costa la semina del grano, sapendo che ogni singola lavorazione ha un costo, e in alcuni casi a ciascuna fase possiamo associare un macchinario:

Quanto abbiamo pagato per raccogliere il grano nel 2019

Vuoi provare anche tu a vedere quanto ti costa una trebbiatura? Scarica il foglio elettronico di esempio.

Alessandra Iero

Ruralopoli è un progetto finalizzato a costruire una comunità che supporta l’agricoltura (C.S.A.) collegata alla comunità locale, al territorio e al consumo di cibo sostenibile. Il territorio su cui opera Ruralopoli è Brescia, con la sua area metropolitana e periurbana.

Rispondi